La notte di Buffon e dei centenari: la Juve supera il Sassuolo ma la classifica non cambia

La notte di Buffon e dei centenari: la Juve supera il Sassuolo ma la classifica non cambia

Pirlo aveva chiesto voglia di riscatto e nessuna rassegnazione alla viglia della trasferta emiliana sul campo del Sassuolo. E al Mapei Stadium, nelle evidenti difficoltà tattiche della squadra, il carattere non è mancato. La scossa, questa volta, il rigore parato, a differenza della sfida col Milan, l’ha data. Finisce 3-1 a Reggio Emilia in uno stadio che finora alla Juventus ha sempre portato bene quest’anno (qui il trionfo in Supercoppa) in attesa dell’ultimo viaggio stagionale per la finale di Coppa Italia. È stata la notte di Buffon, decisivo nell’ipnotizzare Berardi dal dischetto a inizio partita, e dei due centenari Ronaldo e Dybala. Nel mezzo anche la rete di Rabiot (e l’assist per la reti di CR7) che indirizzano a fine primo tempo la trasferta in casa neroverde. Si può sorridere per il risultato, meno per la classifica che aggiunge una gara giocata, ma non cambia i distacchi dalle rivali.

BUFFON SALUTA DA BUFFON – L’ultima presenza in Serie A, quantomeno con la maglia della Juventus, non poteva non esprimere appieno quello che è stato il portiere per i colori bianconeri. In un momento delicatissimo dove, in caso di gol subito, la sua Juve sarebbe potuta affondare nelle solite difficoltà, il numero 77 piazza le manone e respinge il mancino di Berardi dagli undici metri. Vince la sfida diretta e scuote la squadra che trascinata anche dalle sue urla porta a Torino tre punti. Ci sono certe storie scritte nelle stelle e la chiusura di questo meraviglioso cerchio nel campionato italiano non poteva non essere così.

100 + 100 – Era diventata quasi una maledizione questa cifra tonda di gol con la maglia della Juventus da raggiungere. Più per Dybala, a secco dallo scorso 7 aprile nella vittoria sul Napoli, che per Ronaldo che senza gol era rimasto solo nel brutto K.O. contro il Milan. Tripla cifra in 131 presenze per CR7, in 252 per la Joya. Numeri incredibili per ambedue gli attaccanti che nella notte di Reggio Emilia hanno lasciato il segno con due perle d’autore: il portoghese con dribbling fulminante e piattone mancino aperto, l’argentino con uno scavetto dolce che non lascia scampo a Consigli. Entrambi nel clan dei centenari con la maglia di Madama, entrambi si arrampicano al 14° posto della classifica all time dei marcatori nella storia della Juventus. Buffon, Ronaldo e Dybala, con loro la Juve prova a rimanere agganciata al treno Champions.

Esta entrada fue publicada en Sin clasificar y etiquetada . Guarda el enlace permanente.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *